Cronaca

Botte e stalking all’ex moglie, allontanato 43enne di Salerno

SALERNO. La divisione anticrimine della Questura ha notificato a un 43enne di Salerno la misura del divieto di avvicinamento alla ex moglie. L’ordinanza è stata emessa dal giudice per le Indagini preliminari Renata Sessa, dopo la denuncia presentata dalla moglie, legalmente separata, per atti persecutori, maltrattamenti in famiglia, percosse e lesioni, nei suoi confronti e verso la figlia minore.

Nel corso delle ultime settimane è stata data esecuzione ad un’altra ordinanza applicativa del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa, scaturita per fatti analoghi, in quanto le attività d’indagine svolte dagli investigatori della Divisione Anticrimine avevano consentito di accertare che dopo la separazione avevano avuto inizio le minacce e i comportamenti ossessivi dell’uomo, con sms, telefonate (anche di notte) e presenza continua nei luoghi frequentati dalla donna.

In particolare, in una occasione lo stalker si era recato sul luogo di lavoro della sua ex, minacciandola e aggredendo con percosse lei e il suo attuale compagno.

Tali condotte, rilevate e segnalate dai poliziotti della Divisione Anticrimine, hanno motivato la richiesta da parte degli investigatori della misura cautelare all’autorità giudiziaria che, visti i presupposti, ha provveduto all’emanazione del provvedimento del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla parte offesa.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button