Cronaca

Caggiano, nuova ordinanza del sindaco: obbligo di mascherina all’aperto

Coronavirus, il sindaco di Caggiano Modesto Lamattina ha disposto con ordinanza fino al 20 agosto l’obbligo di indossare la mascherina nell’aree pubbliche presenti nel centro urbano, anche se all’aperto. Non sono soggetti all’obbligo i bambini al di sotto dei sei anni e i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina.

Caggiano, obbligo di mascherina all’aperto: l’ordinanza

“Il sindaco ordina dalla data odierna e fino al 20 agosto 2020, salvo diverse disposizioni nazionali e regionali, in conseguenza dell’andamento della situazione epidemiologica:
1. OBBLIGO di indossare la mascherina nell’aree pubbliche presenti nel centro urbano, anche se all’aperto, atteso che la maggiore presenza di persone non garantisce continuativamente il mantenimento della distanza di sicurezza di almeno un metro, fermo restando in ogni caso il divieto di assembramento: non sono soggetti all’obbligo i bambini al di sotto dei sei anni, nonchéi soggetti con forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina.
2. DIVIETO di accesso alle aree pic-nic presenti sul territorio comunale, al fine di evitare assembramenti.
3. OBBLIGO per i cittadini residenti che rientrano da viaggi di vacanza da Paesi esteri di segnalarsi entro 24 ore dal rientro al competente Dipartimento di prevenzione dell’ASL al fine della somministrazione di test sierologico e/o tampone e del monitoraggio della relativa situazione epidemiologica e di:
a. se il Paese di rientro è un Paese dell’Unione e/o dell’area Schengen: isolamento domiciliare
fiduciario fino all’eventuale esito negativo degli esami, fatta salva ogni ulteriore competente
determinazione dell’ASL;
b. se da altri Paesi: isolamento domiciliare per la durata di 14 giorni;
R A C C O M A N D A
a tutti i cittadini residenti che, nei 14 giorni antecedenti al 12 agosto 2020 abbiano fatto rientro da viaggi o vacanze all’estero, di contattare il Dipartimento di prevenzione dell’ASL Salerno – Distretto Sanitario 72 di Sala Consilina – Polla al fine di sottoporsi a test sierologico e/o tampone e di osservare l’isolamento fiduciario fino a relativi esiti, a tutela della propria salute e della incolumità dei propri parenti e conoscenti.”

Articoli correlati

Back to top button