Caos durante la processione di San Matteo: notificati 13 avvisi a ultrà e portatori

SALERNO. Tredici gli avvisi notificati dalla Procura di Salerno per i disordini verificatisi durante la processione di San Matteo. Il caos, lo ricordiamo, culminò con le offese al vescovo, monsignor Luigi Moretti, e con la celebrazione di un corteo religioso fuori controllo. Gli avvisi a presentarsi per essere riconosciuti sono stati notificati a portatori e ultrà della Salernitana che, a vario titolo, avrebbero avuto un ruolo nel corso della manifestazione. Il reato contestato, nel fascicolo d’inchiesta affidato al sostituto procuratore Francesca Fittipaldi, è quello di turbamento di funzione religiosa, aggravato dalle offese a un ministro di culto.
Le persone coinvolte sono state riconosciute grazie ai filmati registrati, sia dalle telecamere della Digos che da quelle delle televisioni, e da una lunga serie di fotogrammi. I destinatari del provvedimento dovranno adesso presentarsi alla polizia giudiziaria ed eleggere un domicilio in modo da poter ricevere gli atti dell’inchiesta.

Articoli correlati

Back to top button