Cronaca

Sorpresa nelle acque del Cilento, avvistato un esemplare di pesce killer

Sorpresa nelle acque del Cilento. Nei giorni scorsi, è stato avvistato nei pressi di Palinuro un esemplare di pesce killer.

Avvistato nelle acque del Cilento un esemplare di pesce killer

Il primo avvistamento sembrerebbe risalire allo scorso anno. Ma come spesso accade sul web, la notizia non trovò conferme. Con grande stupore, nei giorni precedenti, nelle acque di Palinuro è  stato avvistato un esemplare.

Lo confermano anche dei pescatori di Palinuro: “E stato pescato anche qui, ma non è il solo pesce non mediterraneo che è arrivato nel nostro mare”

Secondo l’Oceanus Research Group questo pesce “è da annoverare fra le peggiori specie invasive del Mar Mediterraneo, con un notevole impatto sull’ecosistema circostante e sul settore della pesca. Il Lagocephalus sceleratus è considerato un serio rischio per i consumatori, contiene una forte tossina chiamato tetrodotossina (TTX) , che può essere letale per gli esseri umani.

L’effetto di questa tossina, permane anche dopo la cottura dell’alimento e un avvelenamento da tetrodossina è altamente rischioso: può comportare conseguenze particolarmente gravi per la salute, fino alla morte, che può avvenire dopo poche ore dall’ingestione”. Esso proviene dall’Oceano Indo-Pacifico.

Articoli correlati

Back to top button