Politica

Eboli, i consiglieri comunicano la sospensione dell’Udc: le motivazioni

EBOLI. I consiglieri comunali Giuseppe La Brocca, Rosa Altieri,  Cosimina Cennamo e l’assessore Ennio Ginetti, comunicano la sospensione dall’Udc. La scelta è motivata dallo scarso coinvolgimento nelle decisioni provinciali del partito.

«Riunioni ed incontri formali ed informali, attraverso i quali sono state prese decisioni, senza interpellare noi ebolitani. Atti e comportamenti che non sono in linea con i nostri principi, che sono appunto quelli della democrazia, della trasparenza e condivisione di intenti».

Le parole dei consiglieri

I consiglieri hanno continuato scrivendo: «Leggiamo continui comunicati del presunto coordinamento provinciale, che parla a  nome e per conto dell’Udc, senza che i rappresentanti eletti dal popolo sul territorio, non solo noi ebolitani, siano informati di queste ripetute fughe in avanti. Pertanto crediamo che occorre al più presto una riunione congiunta con i vertici del partito, visto che manca solo un mese alla prossime elezioni nazionali»

«Non sappiamo infatti ancora i candidati alla camera e al senato, nel nostro collegio chi sono, o almeno non siamo stati informati.  Non comprendiamo come il partito possa a questo punto cresce in percentuali di voto, se chi da anni è sul territorio a contatto con la popolazione, viene letteralmente ignorato. Siamo convinti pertanto che si possa ancora cambiare la rotta, ma occorre che ci sia un pieno e condiviso coinvolgimento, altrimenti, dopo la sospensione dall’Udc, potremmo anche aderire ad una nuova formazione politica».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button