Cronaca

Eboli: in ospedale secondo black-out in pochi mesi, personale indignato

EBOLI. Per la seconda volta in pochi mesi si arresta il gruppo che dovrebbe garantire la continuità dell’elettricità all’ospedale di Eboli. Grande indignazione tra il personale.

La vicenda

Ieri pomeriggio il gruppo di continuità ha smesso di funzionare, com’era già accaduto nell’aprile scorso. Il destino ha però voluto che in quel momento le sale operatorie fossero chiuse, con il black-out che non ha così portato a tragiche conseguenze.

L’indignazione

Nonostante questo è montata l’indignazione di medici e personale sanitario, alle prese con problemi nei reparti di cardiologia e rianimazione. Anche gli ascensori hanno smesso di funzionare.

La soluzione

Si attende ora che i dirigenti del nosocomio ebolitano elaborino una soluzione per evitare che il disagio avvenga una terza volta. Intanto, nei prossimi giorni, ci sarà un sopralluogo da parte della ditta che ha fornito il gruppo elettrogeno.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button