Eboli, «sulla Madonna del Carmine senza acqua potabile». Il disagio di intere famiglie

EBOLI. Un’altra denuncia insorge dal noto gruppo Facebook SEI DI EBOLI SE … ❤️☺️ questa volta, a raccontare un serio disagio patito da diverse famiglie ebolitane, è l’utente Sonia Tucci che, con delle parole molto forti, lamenta il fatto che per poter bere un sorso d’acqua è costretta a riempire le sue taniche altrove. «E anche stamattina ho fatto […]

EBOLI. Un’altra denuncia insorge dal noto gruppo Facebook SEI DI EBOLI SE … ❤️☺️ questa volta, a raccontare un serio disagio patito da diverse famiglie ebolitane, è l’utente Sonia Tucci che, con delle parole molto forti, lamenta il fatto che per poter bere un sorso d’acqua è costretta a riempire le sue taniche altrove.

«E anche stamattina ho fatto la scorta di acqua potabile; perché? Perché ad oggi sulla Madonna Del Carmine siamo senza acqua potabile – dichiara Sonia nel suo post -…..usufruiamo di acqua di sorgente all’aperto (quindi trattasi di acqua non potabile e altamente inquinata). Grazie a chi vede e fa finta di nulla. Io continuerò ad urlare il mio disagio e quello di 40 famiglie che vi abitano».

Farsi una semplice doccia o lavare per terra diviene un’imbarazzante quotidianità in via Madonna del Carmine e tutto questo perché in quella zona le famiglie sono costrette ad attingere ad una delle acque più inquinate di tutto il territorio. Si ricordano tutte le iniziative (tra le tante, quelle di dell’architetto Luca Bruno) ma gli eburini queste difficoltà le continuano a patire e il tutto cade sempre in un tetro e disarmante anonimato.

TAG