Eboli, minaccia il suicidio per amore: era stato lasciato dalla moglie | VIDEO

minaccia-suicidio-scala-antincendio-ospedale-eboli

Minaccia il suicidio dalla scala antincendio dell'ospedale di Eboli. L'uomo era stato lasciato dalla moglie senza motivo a lui comprensibile

Attimi di paura per un tentato suicidio all’ospedale di Eboli: nella tarda mattinata di ieri, venerdì 31 luglio, un uomo ha minacciato di togliersi la vita dalla scala antincendio dell’ospedale di Eboli. L’uomo, originario di Contursi Terme, ha tentato il gesto estremo poiché la moglie lo aveva lasciato.


minaccia-suicidio-scala-antincendio-ospedale-eboli


Minaccia il suicidio all’ospedale di Eboli

Il 42enne  ha salito le scale antincendio dell’ospedale Maria Santissima Addolorata, minacciando di buttarsi di sotto. Poco prima aveva avuto un’accesa conversazione al telefono. Tutto il personale sanitario si è precipitato sotto la scala antincendio, sentendo le urla. Gli hanno chiesto cosa fosse successo.  L’uomo ha continuato ad urlare: «Mi hai rovinato. Sono solo. Mi hai messo
contro tutti».

L’uomo era stato lasciato dalla moglie senza, a detta un motivo. Più volte ha chiesto che fosse avvisata, ha ripetuto di volerla vedere.  Sul posto forze dell’ordine e vigili del fuoco. La soluzione è giunta quando lo hanno invitato a bere per evitare una disidratazione. Ha chiesto una birra al cui interno i medici hanno messo un sonnifero. Proprio mentre stava per svenire, i vigili del fuoco hanno aperto la porta antincendio e lo hanno afferrato. Una volta addormentato, è stato portato via per un trattamento sanitario obbligatorio.



Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

TAG