Cronaca

Procedono le operazioni di rimozione dell’ordigno bellico ad Auletta

L’opera di bonifica si concluderà presso la cava di Atena Lucana

Ordigno bellico ritrovato ad Auletta. Procedono le operazioni di bonifica da parte degli artificieri dell’Esercito Italiano dell’ordigno di fabbricazione statunitense ritrovato nei mesi scorsi comune del Cilento. A breve sarà ultimata la delicata fase di rimozione della spoletta di testa della bomba d’areo.

Ordigno bellico ritrovato ad Auletta: l’operazione di rimozione dell’Esercito Italiano

Operazioni coordinate dalla prefettura di Salerno vedono al lavoro i militari del 21º reggimento Genio Guastatori di Caserta. Dopo aver realizzato una struttura di contenimento, l’esercito sta lavorando per despolettare la bomba.

L’opera di bonifica si concluderà presso la cava di Atena Lucana. Li il team del 21º Reggimento Genio Guastatori farà brillare la carica esplosiva contenuta nel corpo dell’ordigno. L’intervento ha reso necessario allontanare dalle proprie abitazioni 69 persone.

Articoli correlati

Back to top button