Cronaca

Operazioni antibracconaggio nel salernitano: trovate trappole per cinghiali

I carabinieri di Campagna hanno avviato le operazioni antibracconaggio sul territorio a causa della presenza di trappole per cinghiali. 

Trappole per cinghiale a Campagna: denunciato un uomo

A Campagna, trovate trappole per cinghiali e altri piccoli mammiferi lungo il perimetro di un campo di olivi, ma è stato scoperto e denunciato. La segnalazione, giunta alle guardie dell’Enpa di Salerno, ha portato allo smantellamento di un impianto di cattura caratterizzato da vari lacci cappio sistemati lungo i passaggi usati dagli ungulati al fine di catturarli.

Il responsabile è stato individuato e alla fine l’ara è stata bonificata. I lacci in acciaio sono stati sequestrati dato che sono strumenti da caccia vietati. Il responsabile è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria.

«Si parla di emergenza cinghiali, della loro proliferazione ed aumento di popolazione, ma non si fa riferimento ai numerosi casi di bracconaggio nei loro confronti riferiscono dall’Enpa di Salerno – l’uso di trappole o battute di caccia di frodo avvengono continuamente ma questi dati non vengono mai considerati. Vi è un indotto derivante dalla vendita di tali animali forse sottostimato. Ringraziamo i Carabinieri di Campagna ed i cittadini che segnalano casi di bracconaggio».

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Back to top button