CuriositàIl personaggio

Padre Corrado, il parroco dei giovani; quattro anni dopo sempre vivo il suo ricordo

Quella mattina del 19 dicembre 2014 la notizia  si diffuse rapidamente tra le aule e le dirigenze del Liceo Classico “Torquato Tasso” e del Istituto tecnico-industriale “Basilio Focaccia”; in quei licei Padre Cosimo Corrado, 64 anni, Parroco di Santa Maria delle Grazie- Eboli  da anni era dedito all’insegnamento della religione cattolica.

Quel 19 dicembre di quattro anni fa sarebbe dovuta essere una semplice e gioiosa giornata di scambi di auguri tra lui ed i suoi alunni allietata dalla sua ironia proverbiale  e dal suo carattere gioviale.

Ogni giorno con lui in classe era, in qualche modo, una sorta di festa, ma l’atmosfera lieta riecheggia maggiormente in questi giorni precedenti al Natale ed alle festività.

La prematura scomparsa

Padre Cosimo Corrado, 64 anni, morì improvvisamente la mattina del 19 dicembre 2014 stroncato da un improvviso malore mentre stava tenendo la sua consueta lezione di Religione in una classe dell’Istituto tecnico professionale “Basilio Focaccia” di Salerno. I medici del 118, avvisati da alunni e docenti e tempestivamente accorsi, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del frate francescano ebolitano. Sul posto giunsero immediatamente i suoi due fratelli e la sorella.

La notizia si diffuse rapidamente negli ambienti ecclesiastici, curiali e scolastici. Il Liceo “Tasso”, in segno di lutto, annullò l’esibizione natalizia del Coro d’Istituto che era in programma proprio quel giorno.

I funerali si tennero il giorno seguente nella sua Eboli.

Le esquie furono celebrate ed officiate  dall’ arcivescovo Luigi Moretti dell’Arcidiocesi Salerno – Campagna coadiuvato dall’intera Forania di Eboli, costituita dai decani Monsignori Enzo Caponigro, Lazzaro Benincasa, Fernando SparanoGiuseppe Guariglia. Presenti, inoltre, numerose cariche cittadine ed Associazioni come Avo ed Unitalsi.

Da anni Padre Corrado, nonostante fosse una persona molto attiva e dinamica, era  affetto da gravi problemi cardiocircolatori.

Il personaggio

Cosimo Corrado, nato nel novembre 1949, era Parroco della Parrocchia  Santa Maria delle Grazie in Eboli. Aveva sostituito Don Paolo Castaldi che aveva retto la Parrocchia per nove anni.  Di vocazione tardiva, all’età di cinquant’anni entrando in Convento aderendo all’Ordine dei francescani. Resosi subito disponibile per contribuire ad un percorso di crescita del gruppo giovani della sua Parrocchia, Padre Cosimo si era subito distinto per la sua semplicità, il suo buon cuore, la sua attenzione per la formazione cristiana ai suoi fedeli.

Di carattere espansivo e bonario, quasi fanciullesco,  le omelie di Don Cosimo.come anche era chiamato, si distinguevano per la semplicità ed allo stesso tempo per la profondità del concetto da lui espresso. Mai banale e mai scontato, spesso le sue espressioni colorite e talvolta prodighe anche di espressioni tipicamente dialettali, ne impreziosivano il concetto proprio per la sua capacità di capire sin da subito lo spessore e la condizione del suo interlocutore.

Le reazioni dei suoi studenti

Dolore, sconcerto ed incredulità per la scomparsa di Padre Cosimo Corrado furono manifestate sin da subito alla conferma della notizia dai suoi alunni ed ex alunni dei Liceo classico “Torquato Tasso” e dell’Istituto professionale “Basilio Focaccia”. “Un professore davvero buono, una persona umile e disponibile”. ” Aveva il dono di capire in profondità la persona con cui interloquiva e questo rendeva più piacevole la conversazioni”; “Uomo e religioso dotato di grande preparazione e di grande fede. Era un piacere discorrere di lui di ogni argomento. Ci mancheranno molto le sue doti, il suo sorriso, la sua umanità”.

 

 

Articoli correlati

Back to top button