Inchiesta

Paziente in fin di vita nel trasferimento Battipaglia-Eboli: c’è la denuncia

Denuncia penale per il caso di una donna in fin di vita a causa di una crisi respiratoria: i nipoti della signora affetta da Sla hanno presentato ieri la denuncia alla Procura della Repubblica di Salerno.

I parenti della 54enne lamentano le prestazioni dell’Ospedale di Battipaglia e il travagliato viaggio verso l’ospedale di Eboli: “Ci siamo rivolti a un avvocato per denunciare l’ospedale di Battipaglia. Quello che è successo a nostra zia non è tollerabile” afferma Salvatore Ferullo. Lo riporta il quotidiano La Città.

Il legale Rosalia ha richiesto i filmati delle telecamere: “Si tratta di elementi di prova importanti. Le immagini, solitamente, dopo alcuni giorni vengono eliminate. Faremo in modo che ciò non avvenga”.

La strategià è la seguente: “Citeremo il medico del 118 che ha soccorso la paziente. È il testimone chiave di tutta la vicenda. Quel medico ha trasferito la donna dal parco delle Magnolie all’ospedale di Battipaglia”.

Le indagini sono rivolte anche all’ospedale di Eboli dove la donna è arrivata in arresto cardiaco. A ritenere inopportuno il trasferimento della signora tra i due ospedali è stato sia il medico del 118 che i sanitari del pronto soccorso ebolitano.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button