Cronaca

Rifiuti incendiati a Nocera Inferiore, scatta l’allarme piromani

NOCERA INFERIORE. L’emergenza rifiuti a Nocera Inferiore ha scatenato l’allarme piromani in città: negli ultimi giorni incendiata la spazzatura in due strade importanti.

Allarme piromani a Nocera Inferiore: incendiati cumuli di rifiuti in città

Rifiuti incendiati a Nocera Inferiore, dove qualcuno ha ben pensato di eliminare la spazzatura ferma per strada nella maniera più pericolosa possibile. A quanto pare, il mancato ritiro dei rifiuti dipeso da nuovi rallentamenti dello Stir di Battipaglia, ha spinto alcune persone ad agire in maniera azzardata. Molti sono gli esempi verificatisi in questi giorni.

Come riportato dal quotidiano “Il Mattino”, un primo caso risale alla notte tra venerdì e sabato in via Angrisani, con diverse buste di plastica andate a fuoco per mano di ignoti. Successivamente, anche in via Eugenio Siciliano è stata incendiata un’altra considerevole pila di rifiuti. Nel primo caso sono intervenuti i vigili del fuoco per domare le fiamme, mentre nel secondo c’hanno pensato i residenti di un porticato. Il rogo ha rischiato di interessare alcune auto in sosta e ha danneggiato lievemente il muro di un condominio.

A destare preoccupazione è il continuo perpetrarsi dell’emergenza rifiuti e la richiesta ai cittadini, da parte del Comune di Nocera Inferiore, di diminuire il conferimento dei rifiuti per strada e negli appositi contenitori. Proprio in virtù di tale problematica, il sindaco Manlio Torquato starebbe pensando di avviare le indagini per individuare un sito di stoccaggio provvisorio.

 

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button