Cronaca

Controlli nella polizia a Salerno: movida contenuta e Green pass | IL REPORT

Il report dei controlli a Salerno e provincia: 3 persone sanzionate perché senza mascherina

Covidcontrolli a tappeto nei luoghi della movida a Salerno e provincia da parte delle forze dell’ordine. Ecco il report degli accertamenti nel corso della settimana.

Covid, controlli nei luoghi della movida a Salerno e provincia

La settimana appena trascorsa ha visto le Forze dell’Ordine impegnate in un’attenta e scrupolosa azione di controllo del territorio sia nell’ambito cittadino che provinciale.  In particolare l’attenzione è stata incentrata alla verifica del rispetto delle norme relative all’utilizzo del green pass. L’esibizione di tale attestato laddove è prescritto costituisce un ulteriore deterrente alla diffusione del Covid-19. 

Sono state rafforzate le attività di controllo nelle aree cittadine maggiormente frequentate e a rischio di assembramenti, soprattutto nel tardo pomeriggio e nel corso della cosiddetta Movida. Inoltre l’attenzione è stata rivolta al controllo degli esercizi pubblici e dei distributori automatici del capoluogo per evitare il consumo di alcolici oltre l’orario consentito e la distribuzione di tali bevande a minori.

I dettagli dei controlli

Il dettagliato piano d’intervento, disposto con ordinanza del Questore di Salerno, che prevede la partecipazione di tutte le Forze di Polizia presenti sul territorio, ha consentito di raggiungere i seguenti risultati operativi:

  • Nr. 6485 persone controllate;
  • nr. 3951 veicoli controllati;
  • nr. 1096 esercizi pubblici controllati;
  • nr.  3 persone sanzionati ex art. 4 D.L. 19/2020 (mancato uso mascherina);

Campania in zona bianca

È necessario rilevare che la permanenza della Regione Campania in zona bianca è anche il risultato di quel senso civico e di un atteggiamento corretto posto in essere dall’intera cittadinanza provinciale.

Si confida nella collaborazione di tutti e nel rispetto rigoroso delle regole perché solo in tal modo si riuscirà insieme e senza pericolose e controproducenti contrapposizioni a superare la pandemia.  


Articoli correlati

Back to top button