Salerno, caos all’ospedale Ruggi: mancano ginecologi e pediatri

Caos all'ospedale Ruggi d'Aragona di Salerno. Il Dipartimento materno infantile in affanno per carenza di ginecologi e pediatri

Caos all’ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno. Il Dipartimento materno infantile in affanno per carenza di ginecologi e pediatri. All’appello mancano, infatti, ginecologi, 7 pediatri e 3 medici in neonatologia, oltre agli infermieri in sala operatoria e maternità, che segnano un buco in organico di un intero turno, e agli operatori socio sanitari in pediatria (di notte non sono presenti).

Caos al Ruggi: mancano ginecologi e pediatri

La mancanza di personale potrebbe impedire anche l’attivazione delle reti assistenziali per le gravidanze a rischio e i neonati critici. Per quanto riguarda la carenza dei 4 ginecologi, stando a quanto emerso dal faccia a faccia tra il commissario straordinario Vincenzo D’Amato e le parti sociali, si dovrebbe attingere dalla graduatoria del bando avviato dall’Asl, mentre per i pediatri è in fase di svolgimento il concorso.

L’appello

«Abbiamo chiesto una accelerata per attivare l’osservazione pediatrica, fondamentale per modificare i percorsi dei bambini che arrivano in pronto soccorso È necessario da parte della provincia attivare la rete per la maternità a rischio e per i neonati, prima che il ministero avvii una ulteriore verifica. A quel punto dovremo aver già attivato la rete, in modo da far cambiare orizzonte alla valutazione sui punti nascita a rischio».

TAG