Il Sarno torna ad essere inquinato, scoperti nuovi scarichi abusivi

scarichi-abusivi-fiume-sarno-via-diaz-scafati

Scarichi abusivi nel fiume Sarno: blitz a Scafati in via Diaz a parte dei funzionari dell’Ente Parco e Guardie Giurate Accademia Kronos di Salerno

Trovati nuovi scarichi abusivi nel fiume Sarno. Nonostante la carenza cronica di personale, prosegue l’impegno a tutela del territorio da parte dei funzionari dell’Ente Parco supportato dal Nucleo Provinciale Guardie Giurate Accademia Kronos di Salerno e dalle Forze dell’Ordine. La nuova operazione ha consentito di accertare la presenza di uno scarico inquinante in Via Armando Diaz in agro del comune di Scafati.

Trovati scarichi abusivi nel fiume Sarno: l’operazione

Il personale giunto sul posto dopo una breve attività ispettiva, accertava che a valle del ponte che sovrasta il fiume Sarno in Via Armando Diaz, era effettivamente possibile notare sulla sponda destra la presenza di una enorme condotta in calcestruzzo dalla quale fuoriusciva un enorme flusso di liquami maleodoranti di colore marrone denso che oltre ad emanare un lezzo nauseante, pur confluendo in acque già di per se scure, ne determinava un vasto e diffuso cambiamento di colore.

I provvedimenti

A seguito di quanto accertato, gli operanti predisponevano un dettagliato esposto alla Autorità Giudiziaria per le seguenti violazioni:

  • Articolo 635 II comma (danneggiamento delle acque del fiume Sarno)
  • Articolo 137 comma 1 del D.L.vo n.152/2006 ( attivazione di uno scarico in assenza di autorizzazione)
  • Articolo 734 C.P.( danneggiamento e distruzione di aree tutelate)
  • Articolo 142 del D.L.42/2004 per deturpazione di luoghi sottoposti a particolari forme di tutela). Si ringraziano tutti i cittadini per la collaborazione e le segnalazioni inviate.

Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

 

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG