Cronaca

Scuola, la ripartenza: c’è posto per sei alunni su dieci

Rientro a scuola, ma con delle limitazioni:  c’è posto in presenza per sei studenti su dieci nell’epoca del coronavirus. Alle superiori continuerà ad esserci la didattica a distanza che verrà integrata con la didattica in presenza a turnazione. Sono queste le prime indicazioni che arrivano dalle scuole superiori del capoluogo e della provincia.

Rientro a scuola, cosa cambia

Nel Salernitano troverà posto in presenza a scuola il 60% degli studenti iscritti alle superiori. Il restante 40% degli studenti farà didattica a distanza con i docenti o lezioni miste a turni. Mancano spazi a sufficienza per tutti. Questo, nonostante i lavori che la Provincia ha autorizzato su vasta scala da ieri nei 140 istituti superiori di propria gestione: partiti ad esempio i lavori ieri mattina al liceo Da Procida, dove la preside Anna Laura Giannantonio punta a far rientrare tutti gli studenti in presenza.

Ogni scuola inizierà l’anno scolastico in modo differente, con una organizzazione propria mantenendo ovviamente come riferimento l’esigenza del distanziamento fisico con l’uso dei mezzi di protezione e i banchi monoposto (in attesa del loro arrivo).

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto