Spaccio di droga, nei guai la figlia dell’ex carabiniere indagato per l’omicidio Vassallo

Spaccio di cocaina e crack tra Caserta e Maddaloni: finisce in manette la figlia dell'ex carabiniere indagato per l'omicidio Vassallo

Spaccio di droga tra Caserta e Maddaloni: è finita nei guai Ilaria Cioffi, figlia dell’ex carabiniere Lazzaro Cioffi, indagato per l’omicidio del sindaco di Pollica Angelo Vassallo. Si tratta del secondo arresto per la ragazza già finita in manette il 30 dicembre scorso, quando fu «beccata» in auto dai carabinieri con oltre trenta dosi di cocaina pronte alla vendita.

Droga nel Casertano, arrestata la figlia dell’ex carabiniere indagato per Vassallo

Nella giornata di ieri, 16 giugno, i carabinieri hanno sgominato un giro di spaccio di cocaina e crack tra Caserta e Maddaloni: eseguite misure cautelari nei confronti di quattro persone. Tra le persone destinatarie dei provvedimenti c’è anche la 24enne Ilaria Cioffi.

La giovane, secondo quanto accertato dai carabinieri, difatti, non solo avrebbe organizzato lei stessa il giro di cessioni di coca e crack ma sarebbe responsabile anche di un’estorsione commessa con l’uso di un’arma ai danni di alcuni acquirenti, che, a detta dei pusher, non avevano pagato le dosi.

TAG