Spaccio di droga a Scafati, confermate le accuse della Dda: fu organizzazione

spaccio-droga-scafati-confermate-accuse-dda

Spaccio di droga a Scafati, confermate le accuse della Dda: fu organizzazione. In totale sono 5 le persone sotto indagine. Una fu liberata

Spaccio di droga a Scafati, confermate le accuse della Dda: fu organizzazione. In totale sono 5 le persone sotto indagine. Una fu liberata.

Confermate le accuse a Scafati per il giro di droga

I giudici hanno confermato le accuse della Dda nei confronti di diversi persone indagate e accusate per spaccio di droga nella città di Scafati. Come riporta “Il Mattino”, si sarebbe trattato di un’associazione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. .

In questa inchiesta, finirono in carcere: Vincenzo Starita, Antonio Muollo e Giuseppe Marra. Questi tre sono considerati come il fulcro primario di un traffico di droga consistente in hashish, cocaina e marijuana. Nel medesimo contesto, invece, Immacolata Oliva è stata del tutto liberata.

Gli inquirenti hanno contestato l’utilizzo di captatore informatico installato sul telefonino di Muollo e utilizzato per avviare una serie di intercettazioni telefoniche e ambientali atte a registrare i movimenti degli indagati sulle vendite delle sostanze stupefacenti, dal valore di diverse migliaia di euro.

TAG