Cronaca

Tentato omicidio a Capaccio, 4 fendenti per gestore molo Foce Sele

CAPACCIO PAESTUM. Il gestore del molo di Foce Sele di Capaccio Paestum ha ricevuto un fendente di coltello ieri sera in seguito ad un agguato.

L’uomo, Bartolomeo Gallo, si trovava nella roulotte dove alloggia presso l’approdo alla foce del fiume, quando è stato raggiunto da tre sconosciuti, due dei quali, dopo essersi accertati della sua identità urlando il suo nome, lo hanno aggredito e ferito con un’arma da taglio al braccio, alla schiena e all’addome.

Gallo è finito, così, all’ospedale in seguito a questi quattro fendenti e lì gli hanno applicato 40 punti di sutura con una prognosi di 15 giorni.

L’aggressione è stata denunciata nei dettagli, dalla vittima, ai carabinieri della Stazione di Capaccio Scalo, secondo quanto riporta Stiletv, ed ora sono cominciate le indagini per tentato omicidio.

“Gli aggressori parlavano italiano ed avevano caratteri somatici assolutamente italiani, con accento tipico locale – ha dichiarato lo stesso Gallo – hanno agito a volto scoperto e da due giorni non riesco ad associare alcun episodio che possa aver potuto generare tale aggressione… mi hanno ucciso il cane poco tempo fa, ma non ho fatto del male a nessuno né ricevuto mai minacce”.

Articoli correlati

Back to top button