Cronaca

Tragedia a Cava, le scioccanti parole del figlio: «Carabiniere, uccidi papà»

CAVA DE’TIRRENI. Hanno lasciato la loro casa lunedì mattina e da quel momento non sono più tornati. Giuseppe di 16 anni, Marika di 9 anni e Michele di soli cinque anni, i tre figli di Nunzia Maiorano e Salvatore Siani, non vivranno più sotto lo stesso tetto.

La famiglia

Dopo la tragedia che ha scioccato l’intero territorio, la famiglia ha deciso di proteggerli dal dolore e dal fiume di notizie che rimbalzano su internet. Sono stati separati, Giuseppe è stato affidato alle cure di una cugina della madre, che ha anche lei un figlio coetaneo e con il quale passerà tante giornate. Marika è a casa del fratello Gianni, anche lui padre di un bimbo al quale la piccola è molto legata. Michele, invece, il più piccolo di casa, l’unico che ha assistito alla straziante scena, è a casa del fratello più anziano del padre.

Le parole del piccolo

Come racconta il quotidiano Il Mattino, Michele, il piccolo, è il più provato dalla tragedia e le immagini dell’aggressione mortale l’hanno indotto a dire ad una delle forze dell’ordine: «Papà ha ucciso mamma, carabiniere tu hai la pistola: uccidi papà». Parole strazianti pronunciate da un bambino di 5 anni che lasciano riflettere.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button