Cronaca

Aggredisce la fidanzata di 17 anni e viene ammanettato al semaforo: lei lo difende

Salerno, uomo aggredisce la fidanzata minorenne e viene ammanettato al semaforo: lei lo difende in una lettera

Emergono nuovi risvolti sulla vicenda dell’uomo ammanettato in pieno centro a Salerno. Tutto è accaduto nel tardo pomeriggio di venerdì 11 giugno, quando si è consumata un’aggressione nei pressi della sede delle Poste Centrali, intorno alle 19.00. Un venezuelano 28enne, pregiudicato, ha aggredito la fidanzata 17enne residente a Castelnuovo Cilento. Lei, in una lettera alla testata giornalistica Salernonotizie, prende le difese del fidanzato e racconta quanto accaduto.

Salerno, ragazzina aggredita dal fidanzato: “È stato un equivoco”

Nella giornata di ieri, 12 giugno, il gip del Tribunale di Salerno ha convalidato l’arresto del 28enne con rito per direttissima, applicando la misura cautelare dell’obbligo di firma dalle 18 alle 19 presso i Carabinieri di Pisciotta. Si attende l’udienza del processo. Intanto la fidanzata dell’aggressore lo difende e parla di una banale discussione. “Qualcuno ha notato la scena ed ha pensato che il mio fidanzato mi stesse aggredendo”, ha scritto la 17enne.

Aggredisce la fidanzata di 17 anni e viene ammanettato al semaforo: pomeriggio di follia a Salerno

 


IL VIDEO


 

Articoli correlati

Back to top button