Professoressa nata in provincia di Salerno lascia eredità all’assassino Pietro Maso

eredità-assassino-pietro-maso-professoressa-nubile-salerno

Incredibile decisione di una professoressa nubile nata in provincia di Salerno: vuole lasciare la sua eredità Pietro Maso, assassino dei suoi genitori

Incredibile decisione di una professoressa nubile nata in provincia di Salerno: vuole lasciare la sua eredità Pietro Maso, assassino dei suoi stessi genitori.

L’eredità per l’assassino: la docente di Salerno vuole aiutare Pietro Maso

Lasciare la propria eredità all’assassino Pietro Maso: questa è la decisione di un’anziana professoressa nata il 24 aprile 1922 in provincia di Salerno e ora residente a Brescia. A riportare la notizia è “Salerno Notizie”.

Si tratta di una donna nubile, senza figli e parenti, nonché ex docente in lettere. Nel suo testamento, eseguito da Alessandro Romano dell’associazione Giustitalia, è riportata una parte molto particolare: la donna vuole lasciare i suoi beni all’uomo “in ragione del pentimento e del ravvedimento dimostrato, perché possa rifarsi una nuova vita onesta”.

Chi è Pietro Maso?

Pietro Maso è reo confesso dell’omicidio dei genitori. Di recente è comparso in tv e per lui si prospettano tre possibilità: accettare l’eredità, rifiutarla oppure accettare con riserva. Quest’ultima opzione permetterebbe di conoscere l’esatta entità dell’eredità e poi decidere se accettarla. E pensare che aveva ucciso per l’eredità.

TAG