Cronaca

Addio ad Antonio Massaro, la ” Torrione Alto” perde un suo pezzo di storia

È  morto nella giornata di ieri, dopo una lunga malattia, il professor Antonio Massaro, biologo, per molti anni Docente di Scienze matematiche presso la Scuola Media “Torrione Alto” di Salerno, scuola di cui fu per lungo tempo Vicepreside ai tempi della Presidenza del prof. Armando Sorrentino. Di origini lucane (nativo di Castelgrande), Massaro conseguì la laurea in Scienze biologiche nel novembre 1973 presso l’Università degli studi di Napoli “Federico II” ed aveva iniziato giovanissimo ad esercitare la professione di insegnante.

Nonostante Massaro avesse per lungo tempo insegnato alla scuola media di Montecorvino Pugliano, il suo cuore rimane legato alla scuola Media di Via Moscati a Salerno, scuola in cui ha formato ed appassionato centinaia di alunni allo studio di una materia per molti ostica ed incomprensibile, ma appassionante e gratificante se insegnata con passione. Molti sono i colleghi, gli ex alunni, gli amici che in queste ore, affranti ricordano le molteplici doti del professore scomparso.

Lutto a Torrione, è morto il prof Antonio Massaro

“Ho appreso la notizia con dispiacere– commenta un collega della Torrione Altoera un vero galantuomo, un professionista valido e serio dotato anche di molto senso pratico. Una persona su cui potevi contare per la risoluzione di ogni tipo di problema”. “Sono addolorato per la perdita di un ragazzo d’oro, di un caro amico– scrive il Prof. Francesco Paolo Volpe, già Docente Unisa– “sempre affettuoso e misurato. Avevo avuto il piacere di rivederlo di recente, ricordando gli anni felici della nostra giovinezza. Mi piace ricordarlo accanto a me, ala destra molto forte a S.Giorgio di Fratte”.

Numerosi, inoltre, anche i messaggi di cordoglio dei suoi ex alunni, molti dei quali oggi laureati e già professionisti: torna in mente il professore metodico e preciso e, anche se a tratti molto severo, esigente e che teneva molto al rispetto per le regole ed all’educazione, capace di tirar fuori il meglio del potenziale di un discente. “Provo molto dispiacere, quante sgridate che ebbi da lui, ricordo, per i miei ritardi…-commenta un ex alunno della Scuola- oggi dico grazie al prof. Massaro per tutti quei rimproveri”. “Ho avuto il professore per un solo anno. Una persona ferma, appassionato della materia e che riusciva a tramettere la passione per la sua materia agli studenti” ricorda Olimpia di Domenico, sua ex studentessa.

Intervistato nel 2005 in un’intervista “doppia” con il Preside Armando Sorrentino dalla studentessa R. Annunziata per “Zoom”, giornalino d’Istituto della scuola media “Torrione Alto”, Massaro ebbe modo di ricordare le sue esperienze lavorative, esprimendo la sua riconoscenza per tutti i suoi alunni, affermando di non aver avere avuto nessuna classe “tremenda”, ma, al contrario, di avere un bellissimo ricordo di tutte quelle in cui ha avuto la fortuna di essere professore. Massaro si espresse anche sugli alunni, dichiarando di apprezzare la dote della sincerità negli alunni, dote che andava sempre più svanendo lasciando il posto ad un bieco opportunismo e negli insegnanti quella della professionalità chiosando, all’ultima domanda,  che “La scuola ideale non esiste”.

Il ricordo del professore Francesco Paolo Volpe

“Un nostro gioco molto praticato nei corridoi del Liceo “T. Tasso” era il “montone”; consisteva nell’assalto ad un nostro compagno di un gruppo di assatanati cn scalette e scappellotti. Un giorno la vittima fu il ragazzo più robusto che, schiudendo vigorosamente le braccia per liberarsi ,scagliò lontano molti di noi a terra, tra questi anche Nino che fu scaraventato verso il bordo della finestra. L’impatto fu violento edovemmo constatare che l’osso el gomito era finito fuori asse e sede. Nino non disse nulla , neppure un gemito di dolore che pur doveva provare, neppure il minimo “disappunto” di finire in ospedale ed essere anche punito. Erano tempi in cui la scure delle giustizia , per non commettere errori colpiva vittima e carnefice. Ecco che, con un sorriso, voglio portarmi nel cuore l’amico mio”

I funerali del professor Antonio Massaro a Salerno

I funerali del prof. Antonio Massaro, che lascia la moglie Carla Tedeschi, la sorella Teresa, il fratello Mario oltre anche ai parenti ed ai nipoti, si svolgeranno domani alle ore 9.30 presso la Chiesa di S.Maria ad Martyres. (Torrione).

Articoli correlati

Back to top button