Cronaca

Nocera, neonata morta per malnutrizione: indagini su eventuali malattie congenite

È stata effettuata ieri l'autopsia sul corpicino di Maddalena, la neonata di Angri morta giovedì scorso nell'ospedale di Nocera

È stata effettuata ieri l’autopsia sul corpicino di Maddalena, la neonata di Angri morta giovedì scorso nell’ospedale di Nocera Inferiore. Bisognerà attendere 90 giorni per conoscere la verità sul decesso. L’ipotesi accusatoria è che la neonata di 32 giorni sia deceduta a causa di una grave malnutrizione.

Neonata morta a Nocera, la verità dall’autopsia

Ieri pomeriggio, il consulente e medico legale Maglietta, nominato dall’organo inquirente, ha svolto l’esame autoptico sul cadavere della piccola, poi liberato per celebrarne i funerali. Nell’inchiesta condotta dal pm Viviana Vessa sono indagati il padre e la madre della piccola, con l’ipotesi di reato di abbandono di persone minori o incapace.

Le indagini su patologie congenite

Nei quesiti posti dal sostituto procuratore, c’è quello di chiarire in primis le cause della morte e se fossero presenti delle patologie congenite. Dunque, disordini o malattie presenti sin dalla nascita della piccola, che avrebbero potuto incidere sul decesso. Inoltre, bisognerà far luce sullo stato di salute della bimba in quei 32 giorni di vita, per comprendere eventuali responsabilità da parte dei due genitori, oltre a valutarne le condotte durante la fase d’assistenza.

Fonte: Il Mattino

Articoli correlati

Back to top button