Cronaca

Nocera Inferiore, petizione per il fiume Sarno: vicine le 10mila firme

NOCERA INFERIORE. Un cittadino di Nocera Inferiore, Emiddio Ventre, ha indetto una petizione per l’ultimazione e la realizzazione definitiva del disinquinamento del fiume Sarno.

L’iniziativa ha avuto, fin da subito, molto successo e dopo una sola settimana è già prossima al raggiungimento del suo obiettivo, le 10mila firme.

Al momento il numero di firme raccolte è, infatti, quello di 9576.

Una volta raggiunto l’obiettivo la petizione verrà consegnata al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

L’obiettivo della petizione

Nella lettera che verrà inviata al presidente, al raggiungimento del numero di firme necessarie, si puo’ leggere chiaramente l’obiettivo di questa petizione: “CHIEDIAMO AI SINDACI E ALLA REGIONE CAMPANIA (Legge Regionale n° 15 del 2 dicembre 2015 – Istituzione E.I.C.) l’ultimazione e la realizzazione di tutte quelle infrastrutture necessarie al disinquinamento del Fiume Sarno, quali collettori e reti fognarie e messa a norma degli scarichi dei depuratori consortili, nonché, qualsiasi atto efficace e risolutivo mirato al controllo degli scarichi illegali delle industrie (che continuano a sversare nel fiume in maniera indiscriminata notte e giorno), in primo luogo adottando un sistema di monitoraggio puntuale tra acqua in entrata e acqua reflua in uscita con obbligo del pagamento del canone di depurazione in base all’acqua approvvigionata (Modello del Distretto Santa Croce sull’Arno).”.

Altri dettagli sulla petizione e il testo completo della lettera che verrà inviata al presidente della Regione, oltre che la possibilità di firmare la stessa petizione, si possono trovare qui.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto