Curiosità

Polemica per l’albero di Natale di Cava de’ Tirreni: si scatena l’ironia sui social

Il sindaco Servalli aveva comunicato l'impossibilità di destinare ad altro i fondi per le decorazioni natalizie

Installato il nuovo albero di Natale a Cava de’ Tirreni, ma ai cittadini proprio non piace: sui social si è scatenata l’ironia e molti utenti lo paragonano al famigerato “spelacchio” di Roma.

Il sindaco Servalli, qualche giorno fa, aveva annunciato la presenza dell’albero anche quest’anno, nonostante molti Comuni della Campania avessero scelto la sobrietà e avessero preferito donare ai bisognosi il denaro destinato alle luminarie di Natale “Per l’albero abbiamo optato per una struttura più bassa di almeno 10 metri rispetto a quella che abbiamo visto di solito in piazza Duomo. Ma resta una scelta valida nel rispetto della sobrietà e dell’eleganza che continuano a contraddistinguerci”

Installato il nuovo albero di Natale di Cava de’ Tirreni: ironia sui social


nuovo-albero-natale-cava-de-tirreni-ironia-social


Molti sindaci della Campania hanno scelto di devolvere i soldi per le decorazioni natalizie alle famiglie ridotte in povertà dalla pandemia, ma a Cava de’ Tirreni la linea di condotta è stata differente.

Un albero maestoso

L’albero di Cava de’ Tirreni è sempre stato molto famoso, quasi quanto quello di Salerno, per la sua maestosità e perchè diventa ogni anni il catalizzatore sociale delle feste, con le sue luci e la capacità di creare l’atmosfera natalizia.

I fondi

Il sindaco di Cava aveva spiegato le ragioni per cui l’albero, nonostante tutto, avrebbe dovuto essere comunque installato “I fondi per le luminarie fanno parte di un capitolo di bilancio specifico e non possono essere spesi per altro”. L’amministrazione, in questo 2020, spenderà 40mila euro per gli addobbi, ma non è certo questo che non piace ai cittadini.

“Spelacchio”

Dopo l’installazione dell’albero, le immagini hanno iniziato a circolare sui social, e gli utenti hanno impietosamente condannato quello che è già stato ribattezzato “spelacchio“, come il celeberrimo albero che qualche anno fa scatenò l’ironia dei cittadini di Roma.

Emanuela Dente

Personalità eccentrica e geniale, e giornalista attenta e scrupolosa. La sua innata curiosità le consente di vivere ogni esperienza in pieno, acquisendo conoscenze e capacità molto rapidamente. La sua vita è una grande avventura. La sua passione è un dono immenso

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto