PoliticaSpeciale elezioni

Tina Ciaco (Priscilla Salerno): “Non sono stata candidata alle elezioni, mentre i politici fanno gli influencer e Salerno sta morendo”

Il suo nome è Tina Ciaco, ma è molto più conosciuta come Priscilla Salerno, di professione attrice hard, vicinissima nelle scorse settimane ad essere candidata alle elezioni comunali a Salerno nella coalizione di Michele Sarno

Il suo nome è Tina Ciaco, ma è molto più conosciuta come Priscilla Salerno, di professione attrice hard, vicinissima nelle scorse settimane ad essere candidata alle elezioni comunali a Salerno nella coalizione di Michele Sarno. L’annuncio della sua discesa in campo alle prossime elezioni amministrative di Salerno era stato fatto dai rappresentanti del Nuovo Psi, ma questo aveva provocato dissapori all’interno della coalizione. Al punto da condizionare le scelte, con un clamoroso dietrofront.

Elezioni comunali 2021 a Salerno, la mancata candidatura di Priscilla Salerno

Nessuna candidatura nel Nuovo Psi per la pornostar per evitare spaccature, ma il partito ha comunque offerto a Priscilla Salerno (ruolo accettato) l’incarico di guidare il ‘Dipartimento nazionale contro la violenza sulle donne e sui rischi del revenge porn e della rete’.

Priscilla Salerno

Intervista esclusiva a Priscilla Salerno

Abbiamo parlato con Tina Ciaco / Priscilla Salerno, per chiederle maggiori spiegazioni sulla sua mancata candidatura, il suo parere in merito alla campagna elettorale in corso e sul suo impegno per Salerno e all’interno del Nuovo Psi.

In questi giorni si leggono attacchi tra candidati delle varie fazioni. È una strategia di campagna elettorale che condivide?

“Si stanno attaccando tra loro, ma nessuno parla dei problemi reali di Salerno, di quello che devono fare e si doveva fare. Si stanno solo insultando. Se questa è campagna elettorale, che Dio me ne scampi”.

Piero De Luca ha parlato del “nulla” riferendosi all’opposizione, Michele Sarno risponde definendolo un uomo che “non ha mai fatto niente”. È questo il confronto elettorale di cui ha bisogno la città?

“Ci sarebbe un libro da scrivere su questo. Nessuno pensa alle problematiche vere della città. Il male di Salerno sono i ragazzi che vanno via, le aziende che non esistono, una sporcizia inaudita, la mancanza di controlli, le strade rotte. A me è venuto il torcicollo a girare con un motorino. Ho rischiato di cadere. Ci sono mendicanti che dormono davanti alla stazione, che dovrebbe essere un luogo centrale della città. E questi litigano su chi ha fatto e che cosa. Non faranno nulla così. Ormai per me questi politici vogliono fare gli influencer, le star, ma non preoccuparsi delle problematiche della gente e della città. A loro di questo non frega niente”.

Priscilla Salerno

Si avvicinano le elezioni ed è stata anche inaugurata Piazza della Libertà. Una strategia politica dell’attuale amministrazione o un semplice caso?

“De Luca è un genio. Ha fatto di questa città una donna bellissima, stupenda, ma non ha curato il cancro e la donna sta morendo. Lui può inaugurare qualsiasi cosa, ma se non se ne prende cura, morirà come tutte le altre”.

La città fa i conti con diversi problemi, dai trasporti alla condizione socio-economica. In caso di candidatura, come si sarebbe mossa? Quali problemi avrebbe affrontato prima?

“La città ha tanti problemi. Per quanto mi riguarda, io sponsorizzo, a spese mie e della mia società, giovani talenti salernitani affinché non vadano via da Salerno e restino qui, anche come traino per altri giovani. Queste persone cosa hanno fatto davvero per i giovani? C’è solo droga in giro, sparatorie, coltelli. Sembra un far west da anni ’80. Io oggi vedo una Salerno come negli anni anni ’80. La stessa cosa”.

Da un mese ha assunto un nuovo incarico all’interno del Nuovo Psi. Di cosa si occuperà?

“Sono rimasta lusingata da questo incarico e sono pronta a portare avanti le mie battaglie contro tutto e tutti, anche contro le autorità che dovrebbero aiutarmi. Il Nuovo Psi mi ha conferito un incarico per guidare il Dipartimento nazionale contro la violenza sulle donne e sui rischi del revenge porn e della rete. Porterò avanti questi incarico con determinazione ed impegno”.

Priscilla Salerno

Perché, dopo settimane di voci e “trattative”, non è stata candidata in nessuna lista?

“Ho scoperto perché non sono stata candidata alle elezioni amministrative a Salerno solo da pochi giorni. C’è ancora qualche giornalista che sa fare il proprio mestiere, così ho scoperto il perché della mia mancata candidatura nella coalizione del candidato sindaco Michele Sarno. Sono stata chiamata anche dall’opposizione, dal Movimento 5 Stelle, dai Verdi, ma io sono di una parola e di una direzione. Se sono orientata sul centrodestra, perchè devo andare nel centrosinistra? Quindi continuerò su questo orientamento”.

Francesco Piccolo

Giornalista professionista, direttore del network L'Occhio che comprende le redazioni di Salerno, Napoli, Benevento, Caserta ed Avellino. Direttore anche di TuttoCalcioNews e di Occhio alla Sicurezza.

Articoli correlati

Back to top button