Cronaca

Ruba in un'abitazione a Contursi, viene arrestato e il giorno dopo è libero

Ruba in un’abitazione a Contursi, viene arrestato e il giorno dopo è libero


CONTURSI TERME. Era stato arrestato martedì sera dai carabinieri, colto sul fatto mentre stava entrando in un’abitazione per rubare. Questa mattina, in Tribunale, l’uomo – Erik Hasi, 35enne albanese – è stato condannato in direttissima ad un anno e dieci mesi, con pena sospesa, e rimesso in libertà.

Erik Hasi, nullafacente e domiciliato a Maddaloni (Caserta) era stato beccato a Contursi Terme dai carabinieri della compagnia di Eboli. A seguito di alcune segnalazioni di cittadini di Valva, che nella serata di martedì aveva subito tre furti in abitazione, i carabinieri si erano messi sulla tracce di una Lancia Lybra scura con a bordo quattro persone

Alle ore 2 nella notte tra martedì e mercoledì, una pattuglia dei carabinieri della stazione di Contursi Terme aveva intercettato la macchina posteggiata in zona prato e nelle immediate vicinanze notava due soggetti intenti ad introdursi in un’abitazione. Alla vista dei militari tutti i soggetti si davano a precipitosa fuga a bordo della citata autovettura. Ne scaturiva un inseguimento terminato sul tratto autostradale A2 del Mediterraneo tra Contursi Terme e Campagna.


Erik Hasi

Tre di loro fuggivano a piedi nelle campagne circostanti, mentre l’Hasi veniva bloccato e arrestato. Successivamente veniva condotto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Eboli in attesa del rito direttissimo di questa mattina.

Condannato in direttissima ad un anno e dieci mesi, Erik Hasi è libero.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button