Cronaca

Salerno, morto da 6 mesi ma nessuno ritira la salma: il caso

Muore sei mesi fa ma nessuno ancora ha ritirato la salma. È la drammatica storia di un 55enne bulgaro. Il suo corpo è conservato nelle celle frigorifere dell’obitorio dell’ospedale “Ruggi d’Aragona” di Salerno. Avviate le procedure per verificare la presenza o meno di parenti ancora in vita.

Salerno, morto da 6 mesi ma nessuno ritira la salma

A dicembre, però, l’Ambasciata della Repubblica di Bulgaria a Roma scrive per “richiedere cortesemente un funerale di beneficenza a Salerno a favore del cittadino bulgaro Stankov Svilen Mitkov. I familiari in Bulgaria hanno dichiarato di non avere i fondi necessari per la tumulazione”. E gli uffici dell’Ambasciata “dichiarano che nulla osta alla tumulazione su territorio italiano della slama del cittadino bulgaro”. Il seguito alla missiva dell’Ambasciata (che scarica tutti gli oneri sul Comune di Salerno) è stato che il corpo del signor Mitkov è stato definitivamente dimenticato.

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto