Cronaca

Tenta di corrompere un poliziotto: finisce nei guai insieme al socio

Un uomo di cittadinanza marocchina è finito nei guai, insieme a un connazionale, per aver tentato di corrompere un poliziotto dopo essere stati scoperti in possesso di merce rubata.

Finisce nei guai insieme al socio: tentò di corrompere un poliziotto che li scoprì con merce rubata

Un cittadino di nazionalità marocchina finisce nei guai dopo essere stato arrestato, nei giorni scorsi, dalla Polstrada di Nola perché prima era stato trovato in possesso di merce rubata, poi aveva tentanto di corrompere un agente di polizia offrendogli parte della stessa merce.

Come riportato dal quotidiano “Il Mattino, sul caso indaga la Procura di Nocera Inferiore. Lo straniero era stato fermato, insieme a un altro uomo della stessa nazionalità, nei pressi della barriera autostradale di Mercato San Severino, mentre erano a bordo di un autocarro. Si tratta di E.O.R., 48enne residente a Campagna, e di E.S.A., 43enne residente ad Angri. I due portavano all’interno dell’autocarro vari attrezzi da lavoro, di cui però non hanno saputo spiegare la provenienza: trapani, smerigliatrici, saldatrici, apparecchiature elettroniche, televisori Led, computer portatili, telecamere di sorveglianza e monitor erano presenti all’interno del Fiat Ducato.

Una volta scoperti, uno dei due uomini ha tentato di corrompere un poliziotto offrendogli una parte degli attrezzi per evitare il peggio, ma le cose sono andate esattamente come sperava: sono scattate le manette per entrambi. Adesso, i due sono accusati di istigazione alla corruzione e ricettazione.

 

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto